Home La scuola Docenti Genitori Studenti Progetti Segreteria Orientamento Link

Docenti - Piano di formazione
 

Piano ISS Insegnare Scienze Sperimentali

Piano ISS Insegnare Scienze Sperimentali
PRESIDIO “MICHELANGELO”
PIANO DI FORMAZIONE
 
“ISS…truzione scientifica nel Presidio”

Direttore del Piano di formazione: Dirigente Scolastico Prof. Gaetano Scotto
Responsabili di progetto: Prof.sse: C. Ardito, A. M. D’Orazio, P. Macinagrossa, M. Serio - tutor Piano ISS
Coordinatori del gruppo di progetto:
C. Ardito, A. M. D’Orazio, P. Macinagrossa, M. Serio - tutor Piano ISS
 
Aspetti organizzativi ed amministrativi Il dirigente del Presidio coordinerà gli aspetti organizzativi ed amministrativi definendo il prospetto finanziario in accordo con i Dirigenti Scolastici delle scuole coordinate del Presidio.
 
Beni e servizi
previsti presso il Presidio
Utilizzo degli spazi scolastici e dei laboratori
informatici e scientifici
Utilizzo dei strumenti mediali
Utilizzo della piattaforma INDIRE specificamente predisposta per il piano ISS
Utilizzo delle risorse strumentali messe a disposizione dai presidio
 
Risorse umane
Dirigente Scolastico del Presidio:
Prof. Gaetano Scotto
Docenti Tutor:
Proff: C. Ardito, A. M. D’Orazio, P. Macinagrossa, M. Serio.
Docenti delle scuole in rete
Destinatari Tutti gli alunni delle classi coinvolte e gli insegnanti del Gruppo di Ricerca

 

 

Premessa
La situazione culturale deficitaria degli alunni italiani in ambito scientifico, documentata dalle inchieste OCSE PISA, fa emergere in primo luogo che la mediazione culturale normalmente praticata nella scuola tra i 3 e i 15 anni risulta mediamente inadatta ed inefficace e pertanto va urgentemente rivista.
Il ruolo cruciale svolto dalla mediazione adulta nello sviluppo culturale dei ragazzi pone prioritariamente l’accento su conoscenze, competenze, atteggiamenti, disponibilità, motivazioni… che gli insegnanti “mediatori” dovrebbero essere in grado di mobilitare e quindi di tradurre in pratiche efficaci.
Da queste consapevolezze e preoccupazioni nasce il piano ISS che si prefigge:
     


Finalià
  


Équipe tutoriale del PRESIDIO TERRITORIALE ”MICHELANGELO”- Bari
Tutor
Tematica
“Terra e Universo”
“Leggere l’ambiente”
“Le trasformazioni”
prof.ssa Miralma Serio
IPSIA “Majorana”- Bari Palese
“Le trasformazioni”


 
Metodologia


 
Contenuti
Si individua un percorso tematico (organizzatore concettuale inserito in un più ampio contesto cognitivo) che può essere affrontato a diversi livelli, su differenti piani linguistici, utilizzando modelli interpretativi sempre più raffinati:
  • l’ambiente (conoscenza dell’ecosistema; fattori abiotici e biotici, cicli della materia; le relazioni, la catena e la rete alimentare, le trasformazioni ecc.)
  • i sistemi (esempi di sistemi semplici, da 2 o più componenti; rapporti fra più componenti di un sistema; rapporti lineari e rapporti di rete; esempi di sistemi complessi, ambienti, biosfera; ecc.)
Tali contenuti consentiranno ai docenti di esplorare un percorso curricolare in verticale, individuando per ogni ordine di scuola le possibili attività didattiche, le competenze da far acquisire agli alunni, secondo il metodo laboratoriale e gli strumenti di documentazione e di valutazione delle esperienze condotte in classe.

Si ritiene molto opportuno coinvolgere altri docenti di classe nelle attività, in modo da garantire coerenza metodologica e razionalizzazione delle risorse e delle competenze professionali.

Al termine del primo microcurricolo, sarà organizzato un incontro del gruppo di ricerca che definirà punti deboli e punti forti del percorso proposto.
 

 

Scuola Media Statale Michelangelo - Bari